Buongiorno bellezze,

oggi voglio parlarvi di una gita fuori porta che mi è rimasta nel cuore: la mia ad Aosta per un weekend di totale relax durante il periodo natalizio. Non so voi, ma io amo viaggiare, fosse per me passerei la vita in vacanza, adoro scoprire posti che non conosco, culture e tradizioni diverse dalla mia.

Aosta nel cuore: piccola gita in montagna!

Settimana Bianca: sfoggia il tuo stile!

Aosta mi è rimasta nel cuore, prima di questo weekend non avevo mai visitato questa regione e nemmeno la città di Aosta, mi ha colpito molto l’aria di tranquillità che si respira, la pulizia e l’ordine che regna tra le vie delle passeggiate nonostante fosse super affollata. Una cosa che mi ha colpito molto è stato scoprire l’uso della Grolla dell’Amicizia, per chi ancora non lo sapesse è un recipiente di legno con vari beccucci dai quali si beve una bevanda a base di caffè e grappa detta caffè alla valdostana, solitamente utilizzata tra amici e parenti.

Adoro la neve, ma sono più tipa da mare, anche se la montagna e la sua bellezza lasciano stupefatti. Ad Aosta ho avuto modo di visitare il borgo di Bard, considerato uno dei 20 borghi più belli d’Italia. Percorrendo l’unica via del borgo si può respirare un’atmosfera di altri tempi e man mano che si sale si gode di una vista spettacolare.

Ad Aosta non potevo non visitare il teatro Romano, pieno di storia e di una bellezza unica. Nel periodo natalizio reso ancora più magico dalla neve e dai mercatini di natale.

Mi capita sempre che quando vado a visitare i posti cdi camminare senza mai fermarmi per arrivare poi la sera sfinita, non essendo io una grande sportiva, ma contenta di aver scoperto le meraviglie che ogni posto ha da offrirmi.

Adoro, oltre a scoprire paesaggi mai visti, assaggiare anche i piatti tipici locali della zona. La fonduta non poteva certo mancare tra le cose da assaggiare ed anche la polenta concia molto buona. Alle calorie quando sono in vacanza non faccio caso, mi tocca poi fare i conti una volta rientrata! Sarebbe bello mangiare senza ingrassare no?!

Purtroppo la mia vacanza è durata solo 3 giorni, quasi una toccata e fuga, ma non potevo non vedere la tanto famosa Courmayeur.

Passeggiando in via Roma, la via centrale piena di negozi, si respira un’autentica atmosfera alpina. La stessa atmosfera si ritrova anche negli alberghi di lusso, nei caffè storici del centro e nei ristoranti sulle piste.

Aosta

Ho abbracciato questa città e le meraviglie che aveva da offrirmi, non ho apprezzato molto il freddo (ma l’inverno deve fare il suo :-)) e i ristoranti che chiudono la cucina alle 14.30 e che non fanno eccezione nemmeno nei giorni di festa.

Detto questo ci ritornerei volentieri, magari anche in primavera per poterla ammirare anche sotto altre condizioni climatiche.

Voi siete mai state in Valle d’Aosta? Vi è piaciuta?

Baci

-Blery-

Inoltre vi consiglio di leggere...

2 comments

Rispondi

non ci sono mai stata, ma è una delle mete che mi sono prefissata per questo 2018

Rispondi

Vedrai che sarà bellissimo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *