28 comments

Reply

Questo articolo è utile e interessante. Penso valga lo stesso criterio per Facebook.

Reply

Assolutamente si, i bot non fanno altro che danneggiare.

Reply

Grazie per le istruzioni, questo post è molto interessante, in effetti Instagram è davvero molto particolare, non è facile gestire il profilo per noi blogger.

Reply

Eh si, bisogna dedicarci un bel po’ di tempo, ma alla fine ce la possiamo fare 🙂

Reply

L’ ho fatto anche io qualche mese fa. È necessario altrimenti questi follower fantasmi rovinano tutto.

Reply

Hai ragione, non servono a nulla.

Reply

interessante il tuo post, proverò a seguire i tuoi consigli per eliminarli

Reply

Grazie, poi fammi sapere se ti sei trovata bene.

Reply

Io non mi sono mai affidata a bot, non li ho mai trovati utili considerando che i vari followers che si ricevono, non fanno niente a parte aumentare il numerino che, alla fin fine, non vale molto se la qualità dei tuoi post non è buona.

Reply

Hai assolutamente ragione

Reply

Hai perfettamente ragione, lo trovo inutile avere tanti seguaci che realmente non si ha nessuna forma di conatto. Seguirò il tuo metodo per fare un po di pulizia.

Reply

Poi fammi sapere come ti sei trovata. Pochi ma buoni.

Reply

Grazie per questo posto e ho da subito iniziato a fare pulizia dei ghost. Ho molti followers, quindi ci metterò un bel po’ temo, a fare pulizia manuale. Sto iniziando, al momento, da quelli che non hanno la foto profilo. Poi passerò al livello successivo, ovvero gli account con nomi assurdi, o arabi, o russi, di cui non comprendo neanche la lingua. Ma una domanda nel frattempo mi sorge spontanea: ma sta gente, dove lo ha trovato il mio profilo per iniziare a seguirmi? Se sei arabo, russo o vattelapesca, cosa ci trovi di interessante in un profilo che pubblica cose in italiano o al massimo inglese? Bah, vallo a capire. Ad ogni modo, grazie per i consigli preziosi.

Reply

Hahahaha Erika, ce lo siamo chieste pure noi, per questo pazienza alla mano (ne serve tanta) abbiamo iniziato prima da quali senza foto e poi quelli con scritte assurde come dici anche tu.
Esattamente se non capisci una lingua perché segui? Bah, vallo a capire.

Reply

Instagram é uno strumento che uso e non uso, certo publico e ricambio il segui. Ma non ci ho mai passato abbastanza tempo su da capirne veramente i meccanismi. Grazie per questa tua preziosa delucidazione sull’argomento

Reply

Ci mancherebbe Claudia. Se posso essere utile ancora meglio. 🙂

Reply

Quanto odio i bot, non li sopporto anche se ho un account con pochissimi follower. Grazie per le tue dritte.

Reply

Spero possano essere utili 🙂

Reply

Io ho dato una bella pulita qualche mese fa, avevo troppe persone che non interagivano con me, alcuni senza foto ed altri completamente inattivi.

Reply

Hai fatto bene Sara, meglio pochi ma buoni

Reply

Questo tuo articolo è molto interessante, avevo pensato mille volte ad una operazione simile ma non sapevo proprio da che parte cominicare. Grazie per il post ..

Reply

Figurati, grazie a te per averlo apprezzato

Reply

Interessante il tuo articolo e seguirò tutti i tuoi consigli ho proprio bisogno di fare pulizia sul mio profilo.

Reply

Grazie, vedrai che poi l’engagement aumenterà

Reply

grazie, è da un po che devo farlo ma mi manca sempre il tempo e tra l’altro devo anche togliere il follow a chi non segue e lo ha tolto…..

Reply

Vedrai che facendo pulizia poi ti troverai sicuramente meglio

Reply

Meglio pochi ma che seguono e interagiscono che tanti senza motivo. Mi piace molto questa idea di eliminare chi non ha interazione e trovo la vostra guida assolutamente da utilizzare.

Reply

Grazie mille Sabrina, siamo felici di poter essere d’aiuto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *