MSC crociere

Prima volta in Crociera MSC, esperienza navigazione negli Emirati Arabi

Ciao, se sei qui è perché anche tu come me stai pensando di fare quest’esperienza, la tua prima volta in una crociera. In Italia le due più famose sono Costa Crociere e MSC. La mia prima crociera, sono tornata da poco e non vedo l’ora di condividere tutte le informazioni con te, è stata la MSC Crociere.

Era da un po’ di tempo che dei nostri amici, che erano alla loro quinta, continuavano a dirci di provare l’esperienza della crociera. Quando si dice almeno una volta nella vita. Così abbiamo fatto, in loro compagnia, abbiamo deciso di trascorrere la settimana di Natale in crociera negli Emirati Arabi. Io e mio marito amiamo l’idea di spezzare l’inverno in qualche posto caldo, ci piaceva proprio trascorrere il natale in costume e cappellino di babbo natale.

Transfer da Aeroporto di Doha, destinazione del volo, alla nave MSC Crociera.

La nostra esperienza inizia con un volo di quasi 6 ore, da Milano Malpensa e destinazione Doha. Nonostante avessimo acquistato il volo tramite MSC crociere, non c’era la possibilità di fare il check-in online; a nostro parere una grossa pecca. All’arrivo in aeroporto a Doha siamo stati accolti dal personale MSC Crociere, tutti insieme abbiamo preso il transfer, un pullman. Credevamo che ci avrebbero portati al Cruise termina per il check-in in nave, invece siamo stati brutalmente parcheggiati in una spiaggia nelle vicinanze.

Avendo acquistato il pacchetto all inclusive e considerando il prezzo di una simile crociera, sinceramente ci aspettavamo un trattamento diverso. Abbiamo trascorso in questa spiaggi quasi 3 ore. C’era a disposizione un bar a pagamento, onestamente l’accoglienza doveva essere diversa, quantomeno avere un cocktail di benvenuto.

Io e mio marito avevamo studiato il nostro itinerario nei minimi dettagli, amiamo sfruttare al meglio il tempo a nostra disposizione. Nonostante questo di Doha non abbiamo visitato niente, in quanto MSC Crociere non aveva acquistato i visti per i croceristi. Lo stesso è valso per il giorno di partenza, parcheggiati in aeroporto per ben 4 ore.

Abbiamo effettuato il check-in verso le ore 12 e la nave partiva dal porto intono alle ore 18. Ben 6 ore in nave, che per quanto bella fosse MSC Crociere Virtuosa, sinceramente avremmo preferito visitare la città di Doha.

Cabina con balcone MSC Crociere, nave Virtuosa

La cabina alquanto anonima, arredata con colori nei toni del grigio e marrone, con un divano verdino. Le dimensioni, per l’elevato costo che ha, sono alquanto ridotte, per non parlare del bagno. Unica nota positiva la comodità del letto, abbiamo dormito veramente bene.

Da apprezzare anche il balcone, non per niente abbiamo voluto a tutti i costi una cabina con balcone, per poterci rilassare qualora non avessimo avuto voglia di uscire. Diciamo che l’abbiamo sfruttato poco, ci piaceva di più l’idea di poter usufruire dei servizi offerti in nave.

Non sappiamo come possa essere un’altra tipologia di cabina con balcone di MSC crociere, ma la nostra poteva sicuramente essere migliorabile.

MSC crociere, la nave Virtuosa, una delle più nuove, grandi e belle.

La nostra crociera negli Emirati Arabi si è svolta all’interno di una delle navi più nuove, belle e grandi della compagni MSC. La nave era davvero wow, ambienti ben curati e molto scenografici.

Ci è piaciuta molto anche la possibilità di poter frequentare diversi tipi di locale, ma il nostro preferito rimane il sky lounge, situato in uno dei piani più alti della nave, offrendo una vista meravigliosa. Di questo locale non ci è piaciuta solo la sua bellezza, ma anche la gentilezza di alcuni camerieri; cosa per niente scontata.

Il teatro di MSC crociere ci ha sorpreso positivamente, ogni giorno uno spettacolo differente sia musical che illusionismo. I cantanti e ballerini davvero professionisti e molto bravi, così come uno dei presentatori.

Il nostro ristorante, il Blue Danube, molto bello ed anche in questo caso il personale che ci ha seguito è stato davvero gentile.

La nostra ultima cena in nave si è svolta proprio in questo ristorante, dove abbiamo assistito ad una scena poco piacevole. Un cliente, ingiustamente, si è lamentato della cameriera e il maître l’ha ripresa davanti ai clienti; beh in un ambiente professionale e di qualità non si fa assolutamente.

Diciamo che in questo si pecca di professionalità. Abbiamo notato poca professionalità anche in alcuni camerieri dei vari bar e di qualcuno del personale nell’area buffet.

Dove e cosa mangiare su una nave da crociera

Le possibilità per la colazione, i pranzi e le cene, in una nave da crociera sono alquanto ampie. Noi avendo acquistato la funzione all inclusive avevamo a disposizione un ristorante assegnatoci, presso il quale potevamo consumare i pasti della colazione e della cena. Per la cena ci sono due turni disponibili, noi avevamo scelto il secondo, 21.45 per poter avere maggiore tempo di organizzazione.

Il buffet, che si trovava al ponte 15 della nave Virtuosa offriva una vasta quantità di cibo, ma lo stesso non si può certamente dire per la qualità. Al buffet si aveva la possibilità di scegliere cosa e quante volte magiare, peccato per la grossa quantità di gente. Per chi come noi non ama correre e avere sempre qualcuno in testa, la scelta migliore è il ristorante, dove però la scelta è limitata.

Spesso le stesse cose del ristorante venivano proposte anche al buffet. In quest’area della nave non mancava mai la pizza, ma anche questa come quasi tutto il resto non era buona.

Per essere stata una crociera negli Emirati Arabi, possiamo dire di non aver assaggiato nulla di questa realtà. Sarebbe stato di gradimento la possibilità di assaggiare piatti del territorio che stavamo visitando, da poter capire e conoscere meglio la cultura del luogo.

Se però devo scegliere se cenare al ristorante oppure al buffet, per la quantità e varietà dei piatti direi il buffet, magari in orario di apertura, quando è un pochino più vivibile. Se invece devo scegliere la comodità allora la scelta cade sul ristorante, dove nessuno ti corre in testa. Infatti, per non farci mancare niente, ci siamo divisi le serate tra buffet e ristorante.

Itinerario MSC crociere negli Emirati Arabi, cosa vedere

Come raccontato all’inzio di questo articolo, il nostro viaggio negli Emirati Arabi, a bordo della nave Virtuosa MSC crociere, ha inizio nel porto di Doha, per poi spostarci il mattino seguente a Bahrein, successivamente ad AbuDhabi e Sir Bani Yas. Dubai è stata la meta successiva a Sir Bani Yas dove abbiamo trascorso due giorni, per poi ritornare a Doha dove il tutto si è concluso.

Questo è solo il primo articolo, nei prossimi che seguiranno ti spiegherò come organizzare al meglio l’titinerario e cosa vedere nel poco tempo che si ha a disposizione.

Quando sei in crociera devi tenere sempre conto dei tempi della nave, non è così scontato che combacino con i tuoi.

Ti aspettiamo nel prossimo articolo, dove troverai l’itinerario di Bahrein; cosa vedere e visitare in un giorno.

san valentino

Cosa indossare a San Valentino

Tic tac tic tac, si sta avvicinando il giorno più caldo e poetico dell’amore, siete pronte a sfoggiare…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *