Eccoci di nuovo difronte all’ evento più importante per la moda italiana, che vede sotto i riflettori la città di Milano.

Milan fashion week!

L’Italia, patria di cultura, moda e buon gusto, è la protagonista delle sfilate di grandi marchi che occupano un posto importante a livello internazionale.
Vedrà le strade milanesi occupate da sfarzo e originalità chi, a tutti i costi, vorrà esserne presente.
La settimana della moda si svolge dal 19 al 25 Febbraio, nella prima giornata sono stati presentati grandi marchi come Gucci e Alberta Ferretti, mentre nelle altre giornate vedremo marchi come Prada, Fendi, Moschino, (la grande Guru) Versace, Cavalli, GCDS, Armani, Biagiotti e tanti altri.

Ma cosa ci si aspetta da questi grandi marchi, durante la settimana della moda alla Milan fashion week?

Per la moda autunno-inverno dello scorso anno, Gucci si ispirò al sovrannaturale con draghi e teste mozzate, il tutto ambientato in una sala operatoria; portando avanti l’idea che la singolarità sia la miglior moda: diamanti, tulle, effetto vedo-non vedo; rappresentando come sempre una moda alternativa e stravagante.
Questa volta però ci troviamo davanti ad una collina specchiata, che riflette sia sul soffitto che sul pavimento, con luci intermittenti e violentissime.Sui visi delle modelle maschere inespressive e inquietantissime, metafore di quelle che decidiamo di indossare quando scegliamo di essere attori sul palcoscenico della vita.

Lo stesso vale anche per gli abiti che sono un po’ le nostre maschere nel quotidiano.  Alessandro Michele esalta l’estetica e l’ibrido, reinventa il classico, eccentricità parola d’ordine. La novità? Decorativismo: una sorta di pulizia formale di volumi e ornamenti che potrebbe presagire a un’imminente svolta nello stile della maison. Pensare a un neominimalismo di ritorno potrebbe sembrare pura follia. Ma l’idea ci stuzzica.

Image source: Vanity Fair

Mentre troviamo tra le sfilate più ricordate quella di Moschino, che con la loro particolarità, hanno voluto colorare – in maniera letterale – i loro vestiti: sfondo bianco e linee colorate; riportando in voga la moda anni ‘80 con guanti , spalline larghe, cinture strette in vita.
Le modelle protagoniste di questa sfilata furono Kendal Jenner e Gigi Hadid, che concluse la sfilata con un abito da sposa che incantò tutti e si aggiudicò molti applausi, questo durante la sfilata dello scorso settembre.
Quest’anno niente anteprime, ci lasciano immaginare. Ma se le nostre aspettative non combaciassero con la realtà? Potrebbe essere deludente.

È il turno della grande signora Versace alla Milan Fashion week, non lascia spazio all’ immaginazione.
Nella scorsa sfilata (Primavera-Estate 2019) portò avanti una semplicità, non troppo apprezzata: fiori, frange e fantasie a quadri – forse troppo poco.
In passerella, come sempre, Gigi Hadid, Kendal Jenner e Emily Ratajkowski.
Sappiamo bene che “l’attesa aumenta il desiderio” e non vediamo l’ora che sfoggi gli abiti che la distinguono dagli altri marchi, per lei il Barocco e il Rococò non passano mai di moda.

Chi debutta, tra tanti marchi stravaganti, è Alberta Ferretti.
Inizia ad avere successo grazie alla sua linea di maglioni a tema giorni della settimana e il tempo meteorologico e successivamente grazie alle sue sfilate che, seppure molto semplici, attirano il gusto di tanti. Noi follemente innamorate di questi maglioni e voi?
La moda che riporta è un misto tra anni ‘90 e 2000: giubbotti di Jeans oversize, vestiti lingerie, bermuda, pizzo e pantaloni cargo.
La semplicità è il suo motto, che le sta facendo guadagnare tanta visibilità, o così sembrava essere, se ve la ricordate solo in veste romantica dovete ricredervi. La sua modella di punta Bella Hadid indossa rigorosamente abiti bianchi e lamé, nero e lurex, tutto però all’insegna della raffinatezza come solo Alberta Ferretti sa fare. La sfilata riprende gli anni 80 da una parte ed il grande ritorno del mood military dall’altra.

   Milan fashion week

Cos’altro dire? Da questa fashion week ci si aspetta tanto e speriamo che nessun marchio deluda le nostre aspettative. Qui un riassunto di quello che è stata la prima giornata di sfilate scegliendo marchi che a noi piacciono molto, ma ancora tutto da scoprire il fitto calendario della settimana della moda.

Vi terremo aggiornati anche sulle stories sull’andamento di questa Milan fashion week, quindi stay tuned!

E come disse uno dei più grandi Dandy Inglesi, Oscar Wilde:
“La moda è quel che uno porta: quello che portano gli altri è già passato di moda”. Non siete d’accordo anche voi?

 

You May Also Like

7 comments

Reply

Quante creazioni fantastiche…
Nuovo post “Look per #lamianonmfw19” ora su https://www.littlefairyfashion.com

Reply

Proprio vero 🙂

Reply

Quante creazioni fantastiche…
Nuovo post “Look per #lamianonmfw19” ora su https://www.littlefairyfashion.com

Reply

Vero? Abbiamo da divertirci per il prossimo autunno inverno 🙂

Reply

So many beautiful collections. I adore the one shoulder gown!

Marie
The Flower Duet

Reply

Hi dear, we too love this collections!

Blery & Ily
Blogger – The Sprint Sisters

https://thesprintsisters.com/

Il giorno lun 25 feb 2019 alle ore 14:55 Disqus ha scritto:

Reply

le collezioni interessanti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *