Pelle in inverno

Pelle secca in inverno: ecco come coccolarla!

Vi ritrovate anche voi ad avere la pelle secca in inverno? Tranquille, è un problema comune, colpisce la maggior parte delle donne. La colpa è delle condizioni ambientali che, in questa pungente stagione, portano tante conseguenze negative alla nostra cute. L’inverno è una delle stagioni che causa maggiore difficoltà alla nostra pelle, poiché l’aria fredda e secca, il vento e la pioggia possono causare secchezza, desquamazione e sensazioni di prurito; mettendo così in bilico la salute della nostra pelle.

Quali sono le situazioni peggiori alle quali va incontro la nostra pelle durante la stagione invernale?

In primo luogo la disidratazione. Quest’ultima è dovuta al fatto che l’inverno impoverisce i liquidi presenti nella nostra pelle, creando così una sensazione di prurito, colorito spento e rughe nel peggiore dei casi. Le rughe appaiono perché la nostra pelle perde di elasticità. Con il passare degli anni la pelle si impoverisce in termini di collagene, subendo problemi come le screpolature e le spaccature. Potete coprirvi fino al naso, con i classici maxi sciarponi che in inverno tutte noi amiamo tanto, ma cambierà ben poco: niente impedirà al vento secco di penetrare i tessuti e al gelo di irrigidire la vostra cute; a meno che non sarete voi stesse ad intervenire, donandole nutrimento.

collagene marino snep

Se vi sembra che la vostra pelle abbia poco collagene, noi ve ne consigliamo uno di origine marina, ma della stessa azienda esiste anche quello di origine vegetale. Si consiglia l’assunzione di un flaconcino da 50ml al giorno. La confezione contiene il trattamento per una settimana. Se siete interessate potete effettuare il vostro acquisto tramite il seguente link COLLAGENE MARINO

A tutto c’è un rimedio, basta rifletterci un pochino. Per fortuna, ci sono diverse strategie che possiamo adottare per prenderci cura della nostra pelle secca durante questa stagione e coccolarla nel modo giusto.

Iniziamo con un piccolo suggerimento sulle abitudini quotidiane, per prima cosa si consiglia di evitare di fare bagni e docce troppo calde e prolungate, questo perché l’acqua troppo calda non fa altro che privare la pelle dai suoi oli naturali.

Cosa fare per reintegrare gli oli naturali della pelle

Il mercato oggigiorno mette a nostra disposizione tanti trattamenti e di tutti i tipi, per poter aiutare la nostra pelle a ritrovare il giusto nutrimento, potete iniziare con l’utilizzo delle creme idratanti. Se optate per la crema, allora il consiglio che vi possiamo dare è quello di sceglierla super ricca e nutriente, preferibilmente composta da elementi che possano idratare a fondo, come ad esempio l’olio di mandorle dolci o il burro di karité. Il olio di mandorle se estratto a freddo ancora meglio, un pochino come l’olio extravergine d’oliva.

Gli oli infatti, grazie alla loro formulazione, riescono a penetrare negli strati più profondi della pelle, ripristinando lucentezza e morbidezza. Non a caso spesso vengono utilizzati anche per i capelli, proprio perché contengono maggiori principi attivi nutritivi.

Come applicare oli e creme sulla pelle

Dopo il lavaggio, si consiglia di tamponare delicatamente la pelle con un asciugamano piuttosto che strofinarla energicamente. Applicare, sulla pelle ancora umida, una crema idratante ricca e nutriente oppure un olio, a vostra preferenza. Questa operazione dovrà essere eseguita ogni volta dopo la doccia, sempre alla stessa modalità, pelle leggermente umida. Questo aiuterà la pelle a trattenere l’umidità e la proteggerà dalle aggressioni esterne.

Come nutrire la pelle secca anche all’interno

Tutte noi sappiamo quanto sia importante bere molta acqua durante la giornata, sia in estate che in inverno, poiché l’idratazione interna è fondamentale per mantenere la nostra pelle idratata, dandole un’aspetto più bello e sano. L’aria secca tende ad assorbire l’umidità dalla pelle, quindi assicuratevi di bere almeno otto bicchieri d’acqua al giorno, se poi sono di più ancora meglio.

Se la vostra pelle è particolarmente secca e desquamata, potete considerare di introdurre nella vostra beauty routine un siero nutritivo. Questi prodotti sono formulati per penetrare in profondità e riparare la pelle in modo più efficace rispetto ad una semplice crema idratante. Applicateli dopo aver pulito e tonificato la pelle a fondo, massaggiandoli delicatamente fino al completo assorbimento e soprattutto la sera prima di andare a letto, in questo modo, durante la notte, i principi attivi lavorano meglio.

Infine, non dimenticatevi di proteggere la vostra pelle dagli agenti atmosferici durante l’inverno.

Il consiglio che ci sentiamo di darvi è quello di indossare abiti caldi e coprenti quando uscite, cappelli e guanti per proteggere il viso e le mani, e usa sempre una crema solare con fattore di protezione solare (FPS) anche durante i mesi più freddi. Sì, sappiamo bene a cosa state pensando, soprattutto se vivete nel nord Italia, che il sole in inverno non è così forte e che spesso il cielo è grigio. Non potreste fare errore più grave se non quello di sottovalutare i raggi dannosi del sole che possono ugualmente raggiungere la nostra pelle e causare danni.

Coccolare la pelle secca in inverno richiederà un po’ di tempo e impegno, ma i risultati saranno sicuramente degni di nota. Seguite questi piccoli suggerimenti e presto avrete una pelle morbida, idratata e protetta anche durante i mesi freddi.

san valentino

Cosa indossare a San Valentino

Tic tac tic tac, si sta avvicinando il giorno più caldo e poetico dell’amore, siete pronte a sfoggiare…

Comments3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *